Cerca
Close this search box.
Cerca

Speciale nuova AIFA: CSE e RIORGANIZZAZIONE

Pharma Value ha sviluppato con Nomos un documento di approfondimento con l’aggiornamento dello schema delle nomine dei membri che comporranno la nuova CSE (Commissione Scientifica ed Economica), dei direttori amministrativo e tecnico-scientifico, del Presidente riconfermato e dei 2 componenti del CDA di sua competenza, sulla base delle modifiche richieste dalla Conferenza Stato Regioni e dal Consiglio di Stato.

Abbiamo inoltre realizzato un focus sulle caratteristiche dei membri relativamente a genere, professione, Regione di provenienza.

L’obiettivo è offrire uno strumento utile per orientarsi nelle attività di riorganizzazione di AIFA.

È necessaria una riflessione sulla missione dell’Agenzia e sulla relativa idoneità del nuovo apparato per governare la spesa farmaceutica italiana.

Gli ultimi dati aggiornati del Rapporto Osmed di AIFA indicano una spesa nazionale totale (pubblica e privata) pari a 34,1 miliardi di euro nel 2022, in aumento del 6,0% rispetto al 2021. Una tendenza di crescita che si sta confermando anche per il 2023. Il valore della spesa farmaceutica totale sommata a quella out of pocket (circa 40 miliardi) rappresenta oltre il 4% del PIL nazionale.

L’auspicio è che la nuova AIFA sia adeguata a gestire questi numeri e a valorizzare un settore che viene spesso governato solo come una fonte di entrata o di spesa e non come una risorsa su cui investire per la crescita economica del Paese.

Nomos e Pharma Value si impegnano ad aggiornare il documento con le novità giuridico-istituzionali, le informazioni e le riflessioni sulla base dei prossimi sviluppi relativi in particolare all’approvazione del Nuovo Regolamento AIFA da parte del CDA.

Se vuoi approfondire il tema della Riforma della governance di AIFA nei suoi vari step di approvazione leggi il nostro articolo: Aggiornamento Speciale Commissioni n°3 – Verso la riforma della governance dell’Agenzia Italiana del Farmaco e la Commissione Unica: a che punto siamo?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *